Un po di storia...

Il presepe di Trebbiantico nasce dall'iniziativa di un gruppo di parrocchiani che, su richiesta dell'allora parroco Don Fernando Boria, decidono di migliorare il piccolo presepe che ogni anno viene realizzato all'interno della chiesa di S. Giuliano Martire di Trebbiantico. In seguito ad alcune proposte la decisione sul nuovo progetto ricade sulla realizzazione di un'idea totalmente nuova per il territorio: un presepe con strutture ad altezza naturale!!
Nasce così il "Presepe di Trebbiantico", che, dopo alcuni mesi di lavoro e grazie alla determinazione dei collaboratori, si presenta al pubblico nella sua prima versione la notte del 24 dicembre 2008. Ormai giunto alla settima edizione il presepe è diventato per i parrocchiani la naturale conclusione della celebrazione della Santa Messa di mezzanotte. In tale occasione infatti è ormai consuetudine ritrovarsi all'interno del presepe per la benedizione del bambinello, la posa di questo nella mangiatoia e lo scambio degli auguri natalizi.

La realizzazione

Molto è cambiato dalla prima versione del presepe, nella quale erano presenti circa 14 personaggi e poche strutture. Oggi il presepe è molto più affollato, conta infatti circa 25 figure a grandezza naturale e diverse capanne che riproducono le "botteghe" degli antichi mestieri del paese. Tutto ciò che si trova all'interno del presepe è stato inoltre realizzato a mano dagli allestitori: sia le strutture che ogni singolo personaggio, i quali sono stati realizzati utilizzando pannelli di legno, disegnati, tagliati e dipinti a mano.

Una cornice perfetta

Sin dalla sua prima edizione il presepe viene ambientato nella stupenda cornice del giardino della chiesa parrocchiale di Trebbiantico. Grazie inoltre alla disponibilità del parroco, è stato possibile inserire alcune scene all'interno dell'antica casa colonica, la quale contribuisce maggiormente a ricreare il tipico paesaggio rurale e contadino caratteristico dei presepi all'italiana.
Ogni anno la scenografia viene ampiamente rinnovata e migliorata nei suoi dettagli, cercando di volta in volta di realizzare qualcosa di nuovo, che contribuisca ad immergere sempre meglio i visitatori nella magica atmosfera natalizia del "Presepe di Trebbiantico".

Durante il periodo delle feste inoltre non è raro incontrare alcuni degli organizzatori che si aggirano tra le statue per verificare che tutto sia al suo posto, in tal caso non esitate a chiedere qualche curiosità, saranno sicuramente molto contenti di raccontarvi tutti i segreti di questa fantastica installazione natalizia.

Non vi resta che venire a trovarci...vi aspettiamo!!